MUSICA
TEATRO
Copyright © 2013 MAT All Rights Reserved -
Designed by www.sbb-imagine.com

Workshop con Simona Rinaldo
"My head is an animal"

 

 

Quando: Sabato 28 e Domenica 29 Gennaio

Orario: Dalle 10.00 alle 19.00

Dove: Spazio MAT - Pregassona

Per allievi 13-17 anni


Retta:  

Per allievi MAT: 100.-
Per esterni: 150.-


L’altleta creativo.

Mi sono resa conto che le persone portano dentro di sé un atto che le condizioni comuni non consentono di realizzare.
Il mio intento è portare questo atto alla luce, risvegliarlo, frequentarlo.
Essere portatori di un atto è la principale consapevolezza per stare correttamente sulla scena o semplicemente per insaporire con ingredienti diversi il nostro quotidiano.

My Head is an Animal nasce come conseguenza di una creazione messa a punto nel febbraio 2015. Una performance side specific realizzata all’interno della soffitta di un condominio Milanese. http://www.ossigenazioni.com/Ossigeno/ghostbox.html

Attraverso di essa è stato elaborato un workshop che mira a fornire piccoli strumenti di creazione individuale partendo da ciò che di più personale possediamo: i sogni.

I partecipanti verranno stimolati, seguiti ed incoraggianti a creare una loro personale partitura scenica, svulippando e/o approfondendo l’atleta creativo che risiede in noi.

Ai partecipanti verrà chiesto di registrare prima dell’inizio del laboratorio il racconto di un proprio sogno e di portare la
registrazione con sé all’inizio del lavoro


Il laboratorio si articolera’ in due fasi:

• fase 1 spiegazione degli intenti, raccolta delle registrazioni audio ed inizio dell’espolarazione guidata
• fase 2 analisi ed organizzazione delle risposte emerse e costruzione della proposta scenica


Simona Rinaldo

Nasce a Lugano nel 1987 frequenta l’accademia di teatro danza EpseDanse di Montpellier (Francia) e succesivamente consegue il PTP (Professional Training Program) presso la DanceHause di Susanna Beltrami (Milano giugno 2013). Prosegue il suo percorso con il TDC Teatro della Contraddizione (Milano) con cui tutt’oggi collabora e a febbraio 2015 va in scena con “Kabarett - caduta e fallimento di un essere turbato”. Si interessa a tutto cio’ che riguarda le arti performative sviluppando una particolare attrazione nei confronti dei molteplici linguaggi contemporanei, coltivando il desiderio di dare sempre piu’ spazio a delle forme espressive non necessariamente vincolate allo spazio  sico e scenico del teatro (performance site speci c, installazioni video, laboratori d’indagine e ricerca di luoghi non convenzionali su cui intervenire). Nel giugno 2013 lavora all’esperimento Body&Light, progetto di light design in collaborazione con gli studenti dello IED (Istituto Europeo di Design) di Milano. Nel febbraio 2015 da vita alla performance d’appartamento dal titolo “Istantanee”, opera selezionata da Altofest Napoli. Oggi è uno dei membri di Ossigeno, piattaforma artistica operante nel settore del teatro contemporaneo e della performing art.